Attivi e Solidali

L’Arte della Resistenza

Condividi -

Gli Autori del Trattato di Anatomia Emozionale rispondono all’appello di Gammazita, donando tre opere all’Asta di Beneficienza a sostegno del quartiere San Cristoforo

𝐎𝐠𝐠𝐢 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐜𝐡𝐞 𝐦𝐚𝐢 𝐑𝐞𝐬𝐢𝐬𝐭𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐬𝐢𝐠𝐧𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐒𝐨𝐥𝐢𝐝𝐚𝐫𝐢𝐞𝐭𝐚̀. 

Sono tre le opere, Testa tra le Nuvole, Chiudersi a Riccio e Farfalle nello Stomaco, riproduzioni in forex 5 mm. cm 42×49,7, delle tavole pubblicate nel fatidico Trattato di Anatomia Emozionale (Lunaria Edizioni) del fantomatico prof. Melanio Da Colìa, che verranno donate a supporto solidale alla campagna Dona una Spesa, Fai la tua Parte!”, replicando all’appello dell’associazione Gammazita in collaborazione con le Brigate Volontarie Per L’Emergenza – Catania.

Le opere donate sono realizzate da Virginia Caldarella

L’Appello:

“Donando una vostra opera oggi potete fare tanto: aiutarci ad arginare la fame!

Pittori, scultori, illustratori, fotografi e creativi di ogni sorta a raccolta: questa è 𝑳’𝑨𝒓𝒕𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝑹𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆𝒏𝒛𝒂  la nuova iniziativa lanciata a sostegno dei Quartieri Popolari del Centro Storico di Catania! 

Per questo, già da settimane, Gammazita è in prima linea nel supporto solidale dei soggetti più a rischio attraverso azioni concrete mirate ad arginare le conseguenze drammatiche dell’emergenza come l’allestimento del Punto di Raccolta Alimentare in Piazza Federico di Svevia, la campagna “Dona una Spesa, Fai la tua Parte!” su Produzioni Dal Basso e “Pescheria Solidale” che invita i cittadini a compiere un duplice gesto di generosità a supporto dei commercianti del mercato storico e delle famiglie in difficoltà. 

Con il lancio de 𝑳’𝑨𝒓𝒕𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝑹𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆𝒏𝒛𝒂 l’asta d’arte di beneficenza a sostegno dei quartieri popolari, vogliamo fare di più insieme a tutti e tutte voi artisti in collaborazione con le Brigate Volontarie Per L’Emergenza – Catania.

Il gioco è semplice: donando una vostra opera d’arte, noi la mettiamo all’asta, così l’artista donatore e il compratore avranno contribuito a fare una spesa a sostegno delle famiglie in difficoltà”! 

ISTRUZIONI PER GLI ARTISTI

 𝑪𝒐𝒎𝒆 𝒑𝒂𝒓𝒕𝒆𝒄𝒊𝒑𝒂𝒓𝒆:

Fotografa in alta risoluzione la tua opera e inviala, a partire da Lunedì 20 aprile, alla nostra e-mail gammazitainfo@gmail.com. Per farlo hai tempo fino a domenica 26 aprile! 

Così facendo, l’artista sceglie di donare un’opera che andrà all’asta per sostenere la raccolta fondi.

In allegato alla fotografia, ti chiediamo di specificarci:

  • la tecnica che hai usato per realizzarla;
  • le sue misure;
  • una brevissima descrizione;

L’Asta di Beneficienza è prorogata fino al 5 Maggio

“Martedì 28 aprile apriremo ufficialmente l’asta: tutte le opere che riceveremo saranno pubblicate e potranno essere acquistate dal miglior offerente: basterà commentare sotto ogni foto cercando di aggiudicarsi l’opera preferita fino al 5 Maggio 2020.

Il vincitore o la vincitrice sarà contattato in privato per il pagamento e per avere tutte le informazioni necessarie l’1 maggio.

L’intero ricavato verrà devoluto alla Raccolta Fondi attivata da Gammazita a sostegno degli abitanti dei Quartieri Popolari, soggetti e famiglie a rischio fragili che hanno bisogno della solidarietà di ognuno di noi.

Quest’anno non potremo riversarci per le strade, partecipare al corteo organizzato da ANPI Catania o regalarvi il nostro fiore del partigiano; non saremo insieme per condividere valori come l’uguaglianza, la libertà, l’antifascismo; non canteremo e danzeremo insieme, non leggeremo poesie pescate da un cesto in vimini sotto l’albero di Piazza dei libri. 

L’emergenza che stiamo vivendo, però, non ci impedirà di celebrare i valori che ci hanno insegnato tutti gli uomini e tutte le donne che hanno combattuto per la nostra Libertà. 

Sono passati 75 anni da quel 25 aprile, il giorno in cui nel 1945 Torino e Milano venivano liberate dai nazifascisti con una lotta che vide fianco combattere fianco uomini e donne, giovani e adulti, operai e intellettuali, gente del Nord e gente del Sud. Persone molto diverse, talvolta, tra loro ma uniti da un’unica, grande e coraggiosissima spinta: il desiderio di Libertà.  

Oggi Resistenza significa lottare insieme, affrontare i momenti di difficoltà restando uniti spinti dal forte senso di comunità e umanità nei confronti di chi, adesso, vive un periodo drammatico fatto di fame e povertà dilagante. La coesione sociale che ci avete dimostrato in tanti e tante è quel valore che ci ha consentito di andare avanti durante queste settimane difficili arginando sentimenti come odio, indifferenza e rassegnazione impedendoci di voltare le spalle a chi, invece, ha bisogno di una mano. 

È per questo che vogliamo vivere il 25 aprile 2020 all’insegna della solidarietà e ampliare questa giornata in oltre 10 giorni di evento che culmineranno con un’asta di beneficienza in favore degli abitanti dei Quartieri Popolari del Centro Storico di Catania”.

𝐈𝐥 𝟐𝟓 𝐚𝐩𝐫𝐢𝐥𝐞 𝐞̀ 𝐒𝐭𝐨𝐫𝐢𝐚, 𝐥𝐚 𝐑𝐞𝐬𝐢𝐬𝐭𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐞̀ 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐨. 𝐈𝐧 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐦𝐨𝐝𝐨.